Gas e petrolio, lavanzata dellAmerica: entro il 2025 superati Russia e Arabia

Durante la presentazione di mercoledì sera all’Ispi di Milano, con l’ex ministro Elsa Fornero e l’ad Microsoft Italia Carlo Purassanta, la conversazione tocca il tema dello shale gas su cui da poco si è pronunciato pure l’ad Eni Paolo Scaroni, dicendosi svogliato a parlarne nel nostro paese per il timore di proteste a priori (la sua speranza è che l’Europa segua l’Inghilterra partita in quarta).

Ora è Recchi a entrare nel merito elogiando la capacità statunitense di «analizzare il problema, semplificarlo e individuare la soluzione».

E lo stato dal raddoppio di produzione incasserebbe 2 miliardi di euro all’anno di royalty da diritti minerari e ne risparmierebbe 10 di bolletta.

In America il diritto di proprietà del sottosuolo è di chi ha la superficie, in Europa è dello stato.

 Fonte:  lastampa.it /2013/11/01/esteri/gas-e-petrolio-lavanzata-dellamerica-entro-il-superati-russia-e-arabia-DvXLzQK65kSOgtr73VHhFI/pagina.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...