“Spostare l’orizzonte” di Eugenio Finardi e Antonio …

Sempre sopra le righe, a partire dall’infanzia e dai genitori – un nobile lombardo e una cantante lirica americana – bizzarro mix che l’ha dotato di un’educazione insolita, instillando in lui fin da piccolo un senso di diversità rispetto agli altri ma anche una visione artistica unica.

Tutto questo (e molto di più) è Eugenio Finardi, la cui vita è stata segnata da grandi successi professionali ma anche da momenti tragici, come la nascita della figlia Elettra, affetta da sindrome di Down.

‘Ci sono canzoni’ scrive ‘che esprimono in tutta la sua drammaticità la condizione di smarrimento in cui eravamo sprofondati.’ Ma è proprio la musica che gli permette di affrontare anche questa battaglia.

E dimostra come si possa mantenere una propria rotta interiore anche nel turbolento mare del presente, obbedendo al comando del cantante e poeta russo Vysotsky: ‘Trova il punto estremo e sappilo varcare e vedi di spostare l’orizzonte’.

Fonte:
http://www.unionesarda.it/Articoli/DettaglioRubrica.aspx?id=210940

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...