Berlusconi – La prima ammissione in un rosario di bugie

Il signor Elio Letizia, dopo categorici rifiuti [“Non ho alcuna intenzione (di spiegare come ho conosciuto Berlusconi)”, Oggi, 13 maggio] decide di offrire al Mattino la ricostruzione dell’incontro con il premier, il come e il quando, il ricordo del primo incontro tra il presidente del consiglio e la giovane figlia.

Berlusconi sostiene di conoscere “la famiglia di quella ragazza da più di 10 anni”, quindi da molto più tempo di quel che ricorda Elio che ammette di aver conosciuto personalmente il presidente del consiglio nel maggio 2001 e gli presenta la sua famiglia (la moglie Anna e la figlia Noemi) in dicembre.

Scandalose sono le troppe scene contraddittorie, alcune inventate di sana pianta (“Elio era l’autista di Craxi”; “Ho discusso con Elio di candidature”; “Ho sempre visto Noemi accompagnata dai genitori”), che il premier ha proposto all’opinione pubblica per giustificare il suo legame con una minorenne e smentire le accuse di Veronica Lario.

Ma c’è in queste ore un altro scandalo e prende forma giorno dopo giorno quando un “caso politico” che interpella il presidente del consiglio – quindi, un “caso Berlusconi” – si trasforma in un “caso Noemi” che piomba come un macigno sulle spalle di una famiglia senza potere, nascosta in un angolo di Portici, alle porte di Napoli.

Fonte:
http://bellaciao.org/it/spip.php?article24098

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...