Le maestre fanno il gioco duro Ora il Comune le vuole punire

Il tavolo finisce gambe all’aria e le trattative saltano, dopo un’altra giornata di proteste, con 800 maestre in assemblea. Il braccio di ferro tra Comune e rappresentanti delle educatrici, che va avanti da ieri pomeriggio – anche se le due parti si scontrano da più di un mese – si è concluso con un nulla di fatto. Il Comune non ritirerà gli ordini di servizio e, anzi, applicherà i provvedimenti disciplinari, dall’altra parte le educatrici si riuniranno in assemblea permanente. Per lunedì è previsto un presidio davanti a Palazzo Marino «per ricordare ai consiglieri il documento votato da maggioranza e opposizione che invitava il sindaco a riprendere le trattative», mentre per martedì è stata convocata un’assemblea generale.L’assessore a Scuola e famiglia, Mariolina Moioli, è più determinata che mai: «Oggi (ieri) la giornata è andata meglio rispetto a quella di ieri: gli asili nido hanno funzionato a pieno regime, fino alle 18 – racconta – mentre qualche materna ha garantito ancora solo il servizio parziale. I miei uffici stanno lavorando per cercare di colmare le lacune con le precarie, in modo da garantire il servizio pieno anche domani (oggi). Mi scuso ancora per i disagi e sono molto dispiaciuta per come sono andate le cose, proprio perché il nostro impegno è quello di garantire ai 10mila bambini e alle loro famiglie un servizio di qualità, come ci è stato chiesto formalmente dai genitori – ma la colpa è tutta del sindacato, che ha sottovalutato la nostra determinazione nel far lavorare le educatrici a luglio, come loro dovere».

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=273663

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...