Filippine, affonda un traghetto con 800 persone

È salito ancora, fino a raggiungere al momento almeno 229 morti accertati più sei dispersi, il bilancio del passaggio del tifone ‘Fengshen’ sulle Filippine, terza catastrofe naturale di enormi proporzioni a colpire l’Asia orientale dopo il ciclone ‘Nargis’, che il 2 maggio scorso devastò l’ex Birmania-Myanmar, e il terremoto che dieci giorni più tardi sconvolse la Cina sud-occidentale.
Soprattutto c´è il timore che il naufragio di un traghetto con a bordo quasi 800 persone si riveli un’ecatombe.

Mentre la furia devastatrice di Fengsheng (il nome del dio del vento cinese), che spazza il Paese da sabato scorso con venti a 120 chilometri orari e violentissime piogge, ha toccato Manila e si dirige ora verso il Nord ovest dell’arcipelago, mancano all’appello quasi tutti i passeggeri del traghetto Princess of The Star (la Principessa della Stella) travolto dalle onde altissime a largo dell’isola Sibuyan, provincia di Romblon. Solo tre persone, infatti, sono state tratte in salvo. A bordo ci sarebbero stati almeno 50 bambini.

Naufragio a parte, il tifone al momento ha fatto vittime in particolare nella provincia di Iloilo, nel centro delle Filippine. È qui che un funzionario provinciale, Manuel Mejorada, ha fornito la nuova stima di 60 morti. Il governatore di Iloilo, Neil Tupaz, ha precisato che almeno 40 persone risultano disperse. «Quasi tutte le città sono coperte dall’acqua», ha detto. «È come un oceano».

Fonte: http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=76508

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...